][

Kings of Leon ][ Because of the Times

Posted in Recensioni by eccessivopostmoderno on 22 ottobre 2008

2007, RCA
Columbia, Tennessee, USA us.png
Produttore: Ethan Johns, Angelo

www.myspace.com/kingsofleon “Charmer”
Dopo i primi ottimi album Southern Rock, con questo terzo lavoro il gruppo di Nashville lascia stupiti per le attitudini espressive dei componenti. Post-punk, folk, classic rock, reggae partecipano alla creazione di un sound che sfugge alle definizioni: in piena ricerca artistica, tre fratelli e un cugino cavalcano sbrigliati oltre i confini del folk (“Knocked up”, “Trunk”), sostando su un rock pieno, a tratti aggressivo (“Charmer”) e strizzando l’occhio a quello radiofonico, assorbito in seguito all’esperienza di opener nel tour degli U2 (“Fans”).
Annunci
Tagged with: , ,

In This Moment ][ The Dream

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 9 ottobre 2008

2008, Century Media
Los Angeles, California, USA us.png
Produttore: \

www.myspace.com/inthismoment “Forever”
In qualche modo era prevedibile la brusca virata del combo californiano dal metalcore degli esordi verso lidi mainstream; quello che delude è essenzialmente la riduzione ai minimi storici dei caratteristici scream al vetriolo di Maria Brink. Le vocals core quasi scomparse fanno posto a melodie sempre più catchy comunque apprezzabili, che però, come succedeva negli episodi di stampo alternative del precedente Beautiful Tragedy, risultano alla lunga monotone e fanno perdere alla band parte del suo fulgore e originalità.
Tagged with: , ,

Slipknot ][ All Hope Is Gone

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 9 settembre 2008

2008, Roadrunner
Des Moines, Iowa, USA us.png
Produttore: Dave Fortman

www.myspace.com/slipknot1 “Psychosocial”
9 maschere, 9 individualità fuse in una indomabile creatura infernale, tesa al raggiungimento di una unità formale che appare sempre più concreta. Tra blast beats e ritornelli melodici strappati al fortunato side-project Stone Sour, l’album assume però i tratti di una disordinata collezione di influenze, plasmate mediante la formula del roccioso combo. Non tutta la speranza è persa: la conclusiva titletrack conferma la solidità e la morbosa aggressività della band, passata attraverso le tempeste nu e metalcore senza venire minimamente scalfita.
Tagged with: , ,

Scars On Broadway ][ Scars On Broadway

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 27 agosto 2008

2008, Interscope
Los Angeles, California, USA
Produttore: Daron Malakian

www.myspace.com/scarsonbroadway “They Say”
Archiviate le discutibili prove vocali offerte negli ultimi due lavori dei System of a Down, Daron Malakian si lancia in un nuovo progetto che lo vede figurare come chitarrista e main vocalist, divertendosi a giocare con filastrocche anthemiche e orecchiabili, tra satira politica/religiosa e pazzia pura. Supportate da un John Dolmayan alle pelli come sempre impeccabile, le tracce scorrono velocemente mantenendosi sul filo dei 3 minuti ciascuna, fattore che giova enormente alla digeribilità di questo dischetto. Crea dipendenza!
Tagged with: , , ,

Disturbed ][ Indestructible

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 9 giugno 2008

2008, Reprise
Chicago, Illinois, USA us.png
Produttore: Dan Donegan

www.myspace.com/disturbed
Nere tenebre, illuminate solo dalle esplosioni dei mortai e da un marziale inno di invincibilità: si apre con una dedica alle forze armate USA l’album più cupo dei Disturbed. Tra tematiche pesanti (come il suicidio), i sincopati versi anthemici di David Drainman vengono arricchiti dai selvaggi assoli di Dan Donegan (ispirati visualmente dal concittadino Micheal Angelo Batio), consegnandoci una band completa, non più solo realizzazione dell’ego dell’autarchico frontman. Un disco sofferto e furioso, un rito di purificazione dalle negatività del vivere.

(more…)

Tagged with: , ,

ANTOLOGIA ][ Tool

Posted in Antologie by PartyAnimal on 6 giugno 2008
Los Angeles, California, USA us.png
toolband.com (sito ufficiale) / dissectional.com (arte e influenze)

We’ll ride the spiral to the end and may just go where no one’s been.
Spiral out. Keep going.

Opiate EPUndertowÆnimaLateralus10,000 Days

(more…)

Tagged with: ,

Flyleaf ][ Flyleaf

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 27 maggio 2008

2005, Octone / Polydor
Temple, Texas, USA us.png
Produttore:
Howard Benson

www.myspace.com/flyleaf
Lanciati internazionalmente grazie al Family Values Tour ’06 con il sostegno dei Korn, i Flyleaf legano tematiche forti come la strage della Columbine e il tunnel della droga (vissuto in prima persona dalla vocalist Lacey Mosley) ad argomenti più sereni ma oppressi dalle chitarre drop tuned; il filo rosso che percorre l’album è la ricerca della divinità oltre ogni ostacolo terreno. Gli strazianti scream della cantante, una piccola potenza della natura, sono da pelle d’oca e caratterizzano le composizioni opponendosi alle dolci (e lamentose) parti pulite.

(more…)

Tagged with: , ,

ASHES dIVIDE ][ Keep Telling Myself It’s Alright

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 21 aprile 2008

2008, Island
New Jersey, USA us.png
Produttore:
Billy Howerdel, Danny Lohner, Alan Moulder [M]

www.myspace.com/ashesdivide
L’evoluzione del progetto A Perfect Circle rinasce dal fondatore/chitarrista e qui anche cantante Billy Howerdel, che si circorda di strumentisti di pregio (tra cui gli ex-APC Josh Freese e Paz Lenchantin, nonchè Devo, il figlio 13enne di Maynard Keenan). Le vocals, così come l’atmosfera malinconica e i riff rabbiosi sono traghettati dal passato: i pezzi del puzzle perfetto insomma ci sono tutti. Le canzoni tendono ad esplosioni sussurrate rispetto al Cerchio Perfetto e, a parte un piccolo intoppo (“Defamed”), si mantengono su standard pregevoli.

(more…)

Tagged with: , , ,

P.O.D. ][ When Angels and Serpents Dance

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 18 aprile 2008

2008, INO / Columbia
San Diego, California, USA us.png
Produttore:
Jay Baumgardner, P.O.D.

www.myspace.com/payableondeath
Eccellente ritorno per i P.O.D., che lasciano Atlantic e ritrovano Marcos Curiel, chitarrista nel bene o nel male artefice del successo internazionale ai tempi di Satellite. Poche sfumature nu metal e reggae colorano un album raffinato, costellato da inaspettate ballad e altrettanto sorprendenti inserti hardcore-punk. Il muro sonoro tipico delle passate hit risulta parzialmente slavato ma senz’altro godibile. Non mancano i guest storici, Mike Muir (Suicidal Tendencies) in “Kaliforn-Eye-A” e Page Hamilton (Helmet) in “God Forbid”.

(more…)

Tagged with: , , ,

Jucifer ][ If Thine Enemy Hunger

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 31 gennaio 2008
200px-jucifer-if_thine_enemy_hunger.jpg

2006, Relapse
Athens, Georgia, USA us.png
Produttore:
Jucifer

www.myspace.com/jucifer
E’ il 1993, il tempo non è mai passato. Il duo formato da Amber Valentine (voce e chitarra) e Edgar Livengood (batteria) continua a suonare da allora il matrimonio maledetto tra stoner, grunge e alternative, vagando per il Sud degli States e vivendo di musica, per la musica. Questo disco è un pregiato distillato di Melvins, Alice in Chains, Pumpkins, Hole, ricco di passione per le dissonanze, i riff schiaccia-mascelle e i fischi dell’amplificatore. Senza dimenticare la malinconia che permea tutto l’album, a partire dalla straziante copertina.

(more…)

Tagged with: , , ,