][

The Jimi Hendrix Experience ][ Electric Ladyland

Posted in Recensioni by eccessivopostmoderno on 5 novembre 2008
200px-jimihendrix-ell

1968, Reprise
Seattle, Washington, USA us.png / London, Inghilterra england.png
Produttore: Jimi Hendrix

www.jimihendrix.com
Ecco cosa succede quando droga e musica si combinano in modo eccellente. Non solo questo album è una pietra miliare in ambito rock, ma il terzo ed ultimo (siamo nel 1968, Hendrix entra tristemente nel ‘Club 27’) lavoro di Jimi primeggia portando l’EXPERIENCE al limite organico di psichedelia, blues, funk, r’n’r, r’n’b. In seguito all’abbandono del produttore e dei musicisti, il talento, ora svicolato, reinventa in un colpo solo tecniche, mix, cori e registrazione, perdendosi in indimenticabili jam session.
Annunci
Tagged with: , , ,

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. PartyAnimal said, on 3 dicembre 2008 at 9:49 am

    Il caso volle che la notte del 12 Novembre 2008, un settimana dopo la pubblicazione di questa recensione, Mitch Mitchell – batterista in tutti i 3 dischi della Jimi Hendrix Experience – ci lasciasse all’età di 62 anni, deceduto nella sua camera d’albergo nel sonno per cause naturali. Era l’ultimo membro della JHE ancora in vita, e aveva appena completato il tour celebrativo “2008 Experience Hendrix” visitando 18 città degli USA. Il giorno successivo sarebbe tornato in patria, l’Inghilterra; la patria che l’aspettava era invece quella ultra terrena.

    R.I.P.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: