][

Underøath ][ Define the Great Line

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 3 giugno 2008

2006, Tooth and Nail / Solid State
Ocala, Florida, USA us.png
Produttore:
Matt Goldman, Adam Dutkiewicz, Underoath

www.myspace.com/underoath
Introspezione, dolore, rabbia, frustrazione. E l’incessante tensione verso il riscatto, verso la redenzione divina. Spencer Chamberlain e il batterista Aaron Gillespie duettano con la voce giustapponendo scream e growl a melodie pulite, mentre l’ascoltatore viene scaraventato senza pietà tra violente sezioni hardcore e meditazioni di matrice post. Un inasprimento del sound, ricco di dissonanze chitarristiche, non l’avrebbe predetto nessuno dopo il successo commerciale, eppure qui non troviamo alcun compromesso, solo ardente ispirazione.

.
.
“Writing on the Walls”

“In Regards to Myself”

“You’re Ever So Inviting”

“A Moment Suspended in Time”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: