][

Opeth ][ Watershed

Posted in Recensioni by PartyAnimal on 30 maggio 2008

2008, Roadrunner
Stockholm, Svezia se.png
Produttore:
Mikael Åkerfeldt, Jens Bogren

www.myspace.com/opeth
La separazione da due musicisti del calibro di Peter Lindgren e Martin Lopez. La netta scissione che esalta le due anime della band, quella acustica/prog e quella esplicitamente death. In una parola, Watershed. La svolta è presente nel tocco  più esplicitamente death di Martin Axenrot e nell’inserimento per la prima volta di una voce femminile nel pezzo di apertura; siamo in assoluto al cospetto di un altro oscuro grande album fabbricato certosinamente da Mikael Åkerfeldt, che aggiunge poco alla discografia degli Opeth, ma lo fa con gran classe.

.
.
“Porcelain Heart”

Annunci
Tagged with: , ,

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] City 07. Origin, Antithesis 06. Rotten Sound, Cycles 05. The Gates of Slumber, Conqueror 04. Opeth, Watershed 03. Genghis Tron, Board Up the House 02. Nachtmystium, Assassins: Black Meddle Pt. 1 01. Torche, […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: